U n B i o

Castore e Polluce
Solar cells, stepper-motor, garden tools, wood, steel, carbon, drylin,.
90 x 90 x 150 each
6430_scontorno.jpg
Link to videos

W o r k s

F l o c k
2015 - on-going
half.png

Flock è una ricerca quinquennale basata sullo studio delle dinamiche del "Flocking" applicata alla scultura cinetica.

Si definisce Flocking la capacità degli uccelli di volare in stormo senza mai urtarsi, una danza aerea collettiva,  fluida e sensuale, senza finalità utilitaristiche.. 

Il tentativo di riproduzione cinetico è possibile attraverso la realizzazione di moduli a repulsione magnetca, ad oggi arrivati al 6° Prototipo.

Fprme nuove, prodotte in stampa 3D, isolano matericamente le linee di forza magnetica di due magneti al neodimio, accolti su un supporto ultra elastico di acciaio armonico.

Tutti i moduli hanno i mangeti aventi lo stesso polo rivolto verso l'esterno dei lati del modulo.

I moduli vengono assembrati in installazioni aeree ed outdoor, nelle quali qualsiasi imput esterno viene moltiplicato dalla forza repulsiva ed amplificato dall'elasticità dei supporti.

Un sistema entropico ed imprevedibile di forze contrarie. inafferrabili alla vista.

sezione di modulo, disegno cad
_MG_0071.png
_MG_9945.jpg
_MG_5731.JPG
IMG_1227.jpg
_MG_9996.jpg
sezione prototipo 6
rep.png
Untitled copia.png
P a s s i f l o r a

Da oltre un lustro sperimento sull’arte cinetica. La libero dalla subordinazione energetica, dal meccanismo e meccanicismo del movimento fine a sè stesso, dal dogma della lancetta. La innesto e mimetizzo nell’ambiente esterno. Le imprimo un tempo intimo, deistituzionalizzato, organico. ​Sfrutto i pochi e blandi media a disposizione.

Solare, eolico, idroelettrco. Ma anche l’energia invisibile e filosofica del magnetismo, veicolata nella spinta repulsiva. Un processo di emancipazione in cui la macchina si rende autosufficiente. Questa consegna all’adattamento avviene immettendo fattori altri nella produzione energetica, quali la casualità, la non linearità degli imput esterni, la  simbiosi con i cicli naturali, l’entropia delle reazioni. L’Arte non inquina.

Clorophyll è una serie di sculture cinetiche energeticamente autosufficienti

Impianto semantico ed estetico coincidono

Il movimento si carica metaforicamente del processo di fotosintesi clorofilliana: celle solari, come foglie, trasformano i fotoni in energia per attivare architetture sintetiche ispirate a strutture vegetali

La vita delle opere si adatta ai tempi ed agli imput naturali, prescindendo tanto dallo spettatore, quanto da approvigionamenti esterni di energia prodotta da intenti umani.

La ricerca volge verso opere in grado di produrre ossigeno.

.

.

°P°.png
DSC00574.jpg
DSC00526.jpg
Passi1.JPG
C l o r o p h y l l
Solar enhanced
fotosintesi_clorofilliana1.jpg
Solar cells, gearmotor, reinforced concrete, steel, anodized aluminum, ball bearings, carbon, drylin, poliurethane.
690 x 280 x 190
Castore e Polluce.png

ENG

Flock is a research based on the "Flocking" dynamics applied to cinetic sculpture.

"Flocking" is birds capability to fly in a huge group without hitting each other, a collecttive, sensual and fluid aerial dance, which hasn't any utilitarian goal.

This mobement is possible due to a series modules that involve magnetic repulsion, today at the 6th prototype.

AN elastic support, made of harmonic steel, hosts a couple of neodymium magnets, each one disposed with the north pole facing outward. A 3D printed shape is then fit to the structure, in order to isolate materically the lines of magnetic force.

Module are than assembled in outdoor ijnstallations: every external imput amplifies the repulsive force.

An entropic and unpredictable system of counter forces, uncatchable to sight.

ENG

I have been reserching on kinetic scultpure for more than five years. I free it from energetic subordination, from the self celebrating mechanism of movement, from clock-hand dogma. I graft and camouflage it in outdoor environments. I imprint it with a de-isntitutional, intimate, organic time. I exploit the few and weak media we own. Solar and eolic power, water pressure. I use the invisible and philosophical power of magnets, through magnetic repulsion. This emancipation process leads the machine to energetic self-sufficiency. The adaptation takes place by inputting different factors in the energetic production, such as randomness, unpredictability of external  forces, symbiosis with natural cycles.

Art does not pollute​

  • Instagram